fbpx

Scuola Counseling Umanistico centrato sulla persona

Programma
Regolamento

Anno 2021 / 2022

ORGANIZZAZIONE ITER FORMATIVO

La scuola, nata in seno all’Associazione Il valore del femminile,prevede un percorso triennale articolato in 755 ore complessive così organizzate:

  • 480 ore didattico-esperienziali, di cui 390 ore di insegnamenti fondamentali e 90 ore di approfondimento a scelta tra i laboratori e i seminari proposti dall’Associazione;
  • 50 ore di percorso personale individuale con un Supervisor-Counselor iscritto al Registro Italiano dei Counselor S.I.Co. o titolo equipollente di altra Associazione di categoria, oppure con uno Psicologo o Psicoterapeuta iscritto all’albo professionale;
  • 150 ore di tirocinio con affiancamento di un counselor professionista;
  • 75 ore di training didattico di gruppo durante il quale si affrontano studio di casi, role-playing, simulazioni di colloquio, approfondimenti.

Il monte ore previsto potrà essere ridotto dalla commissione di valutazione interna a fronte di: attività certificate di aiuto all’auto-aiuto svolte presso Istituti pubblici e privati; partecipazione a seminari, corsi professionali riconosciuti dall’Associazione tramite E.C.P. (educazione continua professionale); percorsi certificati di analisi individuale con psicologi e/o psicoterapeuti regolarmente iscritti all’albo.

DETTAGLIO ORARI

◆ QUANDO

Da ottobre a luglio, le lezioni, da 50 minuti, si svolgono un week-end al mese, secondo la seguente programmazione:

▪ Sabato dalle 11.30 alle 13.40 (2 ore e 30):

Training didattico

▪ Sabato dalle 15.00 alle 19.30 (5 ore):

Lezioni teorico-pratiche

15.00 – 16.40; PAUSA; 17.00 – 19.30

 ▪ Domenica dalle 10.00 alle 18.40 (8 ore):

Lezioni teorico-pratiche

10.00 – 11.40; PAUSA; 12.00 – 13.40; PAUSA PRANZO; 15.00 – 16.40; PAUSA; 17.00 – 18.40

▪ Nel mese di Giugno, si svolge inoltre un residenziale di 3 giorni, con i seguenti orari (pausa pranzo compresa):

Venerdì dalle 11.00 alle 19.30
Sabato dalle 10.00 alle 19.30
Domenica dalle 10.00 alle 14.00

◆ DOVE

A ROMA, presso l’Associazione Il valore del femminile, in Piazzale delle Provincie 8, interno 1. A 500 metri sia dalla metro B (fermata Bologna), sia dalla Stazione Tiburtina. La domenica i parcheggi sono gratuiti, mentre il sabato è striscia blu fino alle 19:00.

◆ SE NON PUOI SEGUIRE IN AULA

A ROMA, presso l’Associazione Il valore del femminile, in Piazzale delle Provincie 8, interno 1. A 500 metri sia dalla metro B (fermata Bologna), sia dalla Stazione Tiburtina. La domenica i parcheggi sono gratuiti, mentre il sabato è striscia blu fino alle 19:00.

◆ PUOI PARTECIPARE AD UN WEEK-END DI PROVA GRATUITO

A ROMA, presso l’Associazione Il valore del femminile, in Piazzale delle Provincie 8, interno 1. A 500 metri sia dalla metro B (fermata Bologna), sia dalla Stazione Tiburtina. La domenica i parcheggi sono gratuiti, mentre il sabato è striscia blu fino alle 19:00.

REGOLAMENTO

Il corso, a carattere modulare, stabilisce un limite massimo di assenze per il training didattico pari al 20% delle ore previste (75 ore nei tre anni). Sono ammessi 30 minuti di ritardo dall’inizio di ciascuna lezione, superati i quali sarà possibile entrare solo dopo la pausa.

È inoltre disponibile il collegamento in diretta con l'aula (in caso di impossibilità nel seguire le lezioni in aula a Roma) tramite collegamento con Zoom.

 

Le lezioni teorico-pratiche vengono sempre registrate ed è possibile, al termine di ogni week-end formativo, accedere all'Area Studenti del sito per scaricare le audio- lezioni, le video-lezioni e le dispense relative.

Ciascun anno inizia nel mese di Ottobre e termina nel mese di Luglio. L’inserimento di nuovi frequentanti practitioner può avvenire anche a corso avviato, in virtù della sua natura modulare.

Al termine del primo e del secondo anno viene effettuato un esame di valutazione delle potenzialità umane, relazionali, sociali e culturali ai fini del prosieguo dell’iter di formazione dei practitioner. L’esito positivo della valutazione è indispensabile per l’ammissione all’anno successivo.

In caso di significative carenze in uno o più punti sopracitati, l’allievo sarà invitato, in

base a quanto emerso, a ripetere o interrompere il percorso di formazione.

Nel corso dell’anno (febbraio e giugno) verranno inoltre effettuate delle verifiche intermedie, per:

  • accertare il livello di comprensione e interiorizzazione da parte dello studente dei contenuti esposti in aula;
  • permettere a studenti e docenti di approntare programmi di recupero laddove emergessero importanti

Al termine del terzo anno di corso gli allievi sono invitati a presentare una tesi finale su argomenti inerenti al counseling che sceglieranno in base alle indicazioni fornite dalla Direzione.

La consegna della tesi, così come lo svolgimento degli esami di passaggio, sono conditio sine qua non per accedere all’esame disciplinare finale con commissione esterna S.I.Co. Pertanto, salvo gravi motivi di salute o familiari, non sono ammesse assenze all’esame di passaggio dal primo al secondo anno e dal secondo al terzo.

REQUISITI

La Direzione, previa valutazione dei curricula, può ammettere candidati che presentino le seguenti certificazioni: lauree triennali e magistrali, titoli di studio rilasciati all’estero, diplomi su discipline equipollenti o affini.

Il corso è indirizzato anche a professionisti nell’ambito medico, sociologico, assistenziale, volontari,educatori.

PERCORSO PERSONALE

Nel corso del triennio ciascun practitioner dovrà aver effettuato un percorso individuale per almeno cinquanta ore complessive teso “alla conoscenza della propria storia di vita, con i passaggi essenziali nella personale maturazione esistenziale, sviluppo delle competenze relazionali mediante la valutazione della tenuta allo stress derivante dalle tensioni altrui, alla capacità di superamento delle simpatie e antipatie e dei blocchi di dipendenza affettiva, capacità di orientamento nel mondo sociale e del lavoro, capacità di elaborare un progetto autonomo di vita professionale e relazionale”.

 Il percorso personale prevede due/tre incontri introduttivi necessari a stabilire gli obiettivi, le corresponsabilità e quanto tempo dedicare. A conclusione dei suddetti incontri, è possibile proseguire con un altro professionista accettando l’avallo che i colleghi condividano le informazioni utili al passaggio di consegne ciò al fine di favorire una coerenza e una continuità nel percorso personale. Qualora non vengano rispettati gli accordi stabiliti tra le parti, le ore di percorso personale non verranno certificate.

CALENDARIO DIDATTICO 2021 - 2022

* Le lezioni si svolgono un week-end al mese per un totale di tredici ore mensili, secondo la seguente organizzazione:

Sabato dalle 11.30 alle 19.30

(due ore e mezza di training didattico al mattino, 5 ore di lezioni al pomeriggio) 11.30 – 13.40; 15.00 – 15.50; 15.50 – 16.40; PAUSA; 17.00 – 17.50; 17.50 – 18.40;

18.40 – 19.30

Domenica dalle 10.00 alle 18.40 (8 ore)

10.00 – 10.50; 10.50 – 11.40; PAUSA; 12.00 – 12.50; 12.50 – 13.40; PAUSA PRANZO;

15.00 – 15.50;15.50 – 16.40; PAUSA; 17.00 – 17.50; 17.50 – 18.40

Nel mese di Giugno, si svolge un residenziale di 3 giorni, con i seguenti orari: Venerdì dalle 11.00 alle 19.30

Sabato dalle 10.00 alle 19.30

Domenica dalle 10.00 alle 14.00