fbpx

Testimonianze

Image
Con oggi, si chiude un percorso durato 3 anni fatto di studio, di duro lavoro e di tanta, tanta passione e dedizione. Un percorso condiviso con tante amiche, alcune studentesse come me, altre insegnanti. Fra le prime Erika, Anna Maria e Sarah con le quali ho condiviso esperienze ed emozioni, fra le insegnanti Virginia e  Gigliola.

Erika mi ha aiutato ad uscire fuori dal mio guscio di timidezza, Anna Maria nel confrontarmi con il mondo femminile in un modo completamente nuovo per me e Sarah ad apprezzare l'arte come fino ad ora non avevo mai fatto.
Virginia, è stata una fantastica insegnante di vita oltre che di teorie e tecniche della comunicazione; la prima persona che ho visto "essere" counselor e non fare il counselor.
La dolce Gigliola che mi ha mostrato compassione e tenerezza quando si ha a che fare con le persone che stanno male, che si può e si deve essere sempre delicati quando ci si avvicina all'animo delle persone.
Non avrei potuto trovare un luogo migliore dove formarmi e soprattutto migliorarmi.
Ovunque andrò, voi sarete sempre con me perché siete parte di me.
Grazie.

Oggi per me si chiude una porta, ma solo per aprirne altre mille! Ho scelto già da un po’ di contare su me stessa, studiando per svolgere una professione basata unicamente sulle mie competenze e le mie abilità di ascolto, comunicazione, empatia. Nonostante comporti sacrifici e aggiornamento continuo, lo rifarei ancora e sono felicissima della strada che ho intrapreso. Molti mi dicono “ma ancora studi?”, “ma non ti sei stufata di stare sui libri?”, “ma perché non ti sei presa la tua prima laurea e stop?”. Tante volte ho chiesto queste identiche cose anche a me stessa, ma ho scoperto che tutto questo è per me fonte di nutrimento, di crescita, di rinnovamento… cose di cui avevo bisogno per ricontattare la vera me e per capire cosa voglio fare "da grande". Riconosco inoltre in me un coraggio e una tenacia che forse avevo anche prima, ma che non ero in grado di vedere e che mi permettono di avere fiducia verso il futuro. La mia vita è cambiata e adesso sono mossa da un desiderio profondo di sostenere anche gli altri nel loro cambiamento, perché adesso SO CHE È POSSIBILE!

Per questo traguardo ringrazio tutti i miei insegnanti per avermi trasmesso la loro conoscenza, così come il loro desiderio di impegnarsi nel lavoro con gli altri, in particolare Virginia ed Antonella che mi accolto sotto la loro ala, permettendomi non solo di lavorare, ma di crescere enormemente! Ringrazio tutti i miei fantastici compagni di viaggio, ognuno di loro mi ha donato qualcosa di immenso che porterò nei miei ricordi sempre. Ringrazio Anna Maria, Germano e Sarah, con cui mai immaginavo di poter instaurare un’AMICIZIA così profonda, che va oltre le distanze, oltre le generazioni, va OLTRE semplicemente.
GRAZIE GRAZIE GRAZIE a chi ci ha creduto e ci credo quanto me: la mia famiglia e la mia metà Fede 

Un altro percorso fatto di sacrifici ed amore per la crescita personale ed aiuto a tendere una mano.

Sapere, saper essere, saper fare!!
Grazie a coloro che hanno creduto in me .
Grazie Virginia Vandini, Antonella Aloi e tutto il mio gruppo di studio, Germano Fazio, Erika Marrafino, Sarah Patanè...e tutti tutti gli altri.

Ho imparato che veder camminare qualcuno mentre va verso una direzione o stargli accanto mentre invece percorre quella stessa strada è profondamente differente. Ho compreso il magico potere delle preposizioni e ho imparato a utilizzarle per poter esprimere l’intensità della mia presenza, ho visto quindi mutare un “sono qui per te” in un “sono qui con te” e ne ho osservato gli effetti negli occhi di chi avevo di fronte.
Ho messo a nudo parti fragili di me, mi sono data il permesso di chiedere aiuto e l’ho trovato sempre, talvolta attraverso episodi bizzarri, tra le pagine di appunti, le esercitazioni con i miei compagni di viaggio, gli spunti dei docenti, gli abbracci, gli sguardi, i silenzi, i pianti, tanti, tanti pianti.
Ho cercato risposte e ho atteso, prendendo confidenza con quel dannato e amato amico Tempo.
Ho fatto tesoro di esperienze condivise e porterò con me con riconoscenza e gratitudine tutti i pezzi di Cuore che si sono mostrati a me e raccontati intimamente, perché consapevoli di essere al sicuro, accolti all’interno del prezioso spazio protetto che Virginia Vandini ha creato e che tutti i docenti della Scuola di Counseling Umanistico Centrato sulla Persona hanno sempre fedelmente garantito. Ho imparato a utilizzare nuovi strumenti possibili per “esserci” e mi sono fatta guidare in un percorso che non ha risparmiato dolori accecanti e paure, preparando però il terreno a una gioia e soddisfazione consapevole.
Ho provato stanchezza, e una dannata fatica, ma ho ricordato di respirare anche nel momento più buio e ho lasciato aperto il cuore. I sogni arrivano, se li aspetti.
Un grande grazie a Virginia per tutto quello che mi ha donato e continua a donarmi, ma soprattutto per avermi mostrato e insegnato con l’esempio cos’è il Coraggio e la Perseveranza anche quando tutto ciò che accade è incerto o molti pensano che il tuo sogno sia irraggiungibile.
Questa scuola esiste perché lei ha lottato affinchè continuasse a vivere, e di questo le sarò sempre grata. Grazie ai miei compagni di viaggio Erika , Anna Maria e Germano, fratello e sorelle di cammino. A tutti i/le docenti, ma specialmente ad Antonella, Gigliola , Maria Lavinia e Mimmo.
Grazie a tutti i miei compagni e compagne di corso, porto con me un pezzo di ciascuno di voi.

Sono orgogliosa di fare parte di una Scuola dove ho potuto apprendere tanti contenuti, ma soprattutto ho potuto sperimentare su me stessa, insieme agli altri, il cambiamento verso una crescita e un ampliamento delle mie qualità umane, oltre che professionali. Per me questi tre anni sono stati e sono una grande sorgente a cui attingere, una dimora per recuperare la speranza verso la vita, una spinta per fare il grande salto nel futuro.

Grazie, grazie, grazie.

La cosa più bella è stata fin dal primo giorno il sentirsi in un posto sicuro, dove potersi guardare dentro libero da pregiudizi e confrontarsi con gli altri trovando ognuno di noi la propria strada verso la crescita; si può migliorare solo grazie ad un confronto sano e costruttivo ed in questa associazione si trova questo confronto e si trova tanto altro... professionisti che fino a qualche anno prima erano seduti al nostro posto, che sanno cosa vuol dire fare un viaggio dentro noi stessi e che possono aiutarti nella scoperta dei tuoi talenti ed abilità. Non importa se non tutti decideranno di diventare Counselor, quello che è importante è che tutti ne usciremo arricchiti.

Grazie Virginia e grazie a tutti voi, fate e facciamo insieme un lavoro splendido con il cuore e, nel sostenerci a vicenda, se ne vedono gli ottimi risultati.

Vi abbraccio.

Io sono arrivata da pochi anni e posso testimoniare l'autenticità della formazione. Come scrive la Presidente Virginia Vandini, la Scuola e i docenti sono al servizio, volto allo sviluppo di conoscenze, abilità e competenze per un nuovo stile di vita.

Nel progetto, belle persone che amano davvero ciò che fanno.

Un percorso meraviglioso di cui ho apprezzato e goduto ogni singolo giorno e che ancora continua.

Primo anno fantastico. Consiglio anche solo come idea ed esperienza di vita. Utilissimo nel mio lavoro. Porto con me tante cose nuove, prospettive di crescita, conoscenza, ed esperienza. Contento ogni giorno di piu di far parte di questa scuola, di questo progetto, di questa grande famiglia. Grazie a Stefania per avermi consigliato. Grazie ad Antonella Aloi e Virginia Vandini per avermi accolto.

Incontri due occhi entusiasti durante un convegno, ascolti parole che risuonano come un gong all’ora del tramonto, ti senti attratta dal nome '"il valore del femminile" ed entri in un vortice di competenze, professionalità, di empatia, di autenticità, entri in un cerchio che ti avvolge, sostenendoti nei momenti di consapevolezze claudicanti, ti chiedono ciò che è comodo o scomodo per te, inizi a dare attenzioni alle tue emozioni e a quelle altrui in modo più mirato.

Una crescita repentina e quasi silente, permette di sentirsi parte integrante del tutto, perché il Counseling é uno stile di vita. Questa è la Scuola dove ci sono i giusti ingredienti per uno stile di vita denso di sapori da gustare ad ogni modulo.Io ho trovato la mia ricca ricetta che non finirò mai di assaporare.Fa parte di me!

Grazie Virginia Vandini, Antonella Aloi, e tutti gli insegnanti e studenti che hanno condiviso il percorso con me ed arricchito la mia esperienza.

Il mio 2020 non poteva iniziare meglio avendo inaugurato questo percorso proprio a Febbraio. La cura dell'altro (diverso/uguale a noi) è uno degli elementi che ho apprezzato maggiormente sia tra i docenti che tra gli stessi compagni di viaggio... insieme si cresce!!!